MOHINI

Il mio percorso di ricerca comincia nel 1992, quando intraprendo lo studio dell’espressività corporea attraverso la danza, nelle sue diverse forme, dalla classica al jazz, dalla moderna-contemporanea fino all’hip-hop. Di essa mi innamoro fino a farla diventare un impegno professionale, sia come artista sia come insegnante presso scuole di Milano e a Pavia e presso il carcere minorile ‘Beccaria’, in collaborazione con la UISP. 
 
Continuo ancora oggi ad approfondire questo studio e questa mia passione nelle forme della danza Butoh, della danza Africana e della Contact Improvisation.
 
Proprio la danza mi ha portato ad aprire il cammino terapeutico.
 
Nel 1997 comincio ad apprendere e sperimentare la tecnica Pilates e, successivamente, la tecnica Dainami quali forme di cura posturale. 
 
Il 1997 è anche l’anno in cui mi avvicino alla ricerca spirituale, come percorso di cura per l’anima. Incomincio a praticare Hara Yoga con grande passione fino a diventarne insegnante nel 2004. Da questo momento è cominciato il mio percorso di trasmissione della pratica nel Dojo Sheegana fino alla sua chiusura.
 
Nel 1998 apprendo il Massaggio Thai Tradizionale e comincio a lavorare con le tecniche acquisite. A partire da questa esperienza ho continuato negli anni a migliorare la mia arte terapeutica manuale, secondo i principi energetici della medicina tradizionale orientale, attraverso lo studio del contatto Setsu-Shin e successivamente di Shin Ki Ren, pratiche trasmesse dal Maestro Giò Fronti. Dal 2010 partecipo attivamente alla pratica collettiva dei Riti di Cura proposti dallo stesso Maestro.
 
Nel 1999 ho lavorato presso Downtown Palestre con il massaggio Thailandese e in qualità di istruttrice di Dainami.

Nel 2000 decido di iscrivermi al percorso di studi in Fisioterapia e mi laureo nel 2003. Dall'anno successivo comincio a lavorare come fisioterapista presso l'ospedale C.T.O. di Milano.
 
Nel 2001 comincio a seguire il percorso di ri-orientamento psichico e a studiare le basi di Psicogenealogia e Psicosciamanesimo con Cristobal Jodorowsky.
 
Nel 2007 inizia il mio interesse verso la cucina naturale e terapeutica e nel 2011 concludo il percorso di formazione in ‘Diagnosi e cura con l’Alimentazione Naturale Macrobiotica’ con Giusy De Francesco.
 
La curiosità mi porta ad indagare la Pneumafonia, come tecnica terapeutica per la colonna vertebrale tramite l’uso del respiro e della voce, e la Clownterapia, indagando con essa una modalità in me viva di espressione e approccio. Mi avventuro anche nel campo dell’espressività teatrale frequentando alcuni seminari con Matteo Lanfranchi e partecipando a due installazioni di Enya Daniela Idda. 
 
E mi conduce ad approfondire la cultura sciamanica. Ho avuto la fortuna di incontrare la Sciamana tuvina Ai-Tchourek Ojun qui in Italia prima dell’anno 2000 e di ricevere trasmissione di alcune pratiche derivanti dalla sua conoscenza arcaica.
Dal 2009 vado in ricerca di questa cultura nelle terre di Messico e Venezuela. 
Nel 2012 mi reco a Ravenna a conoscere Vicky Noble, scrittrice e studiosa di culture matrifocali, di cui mi interessa il percorso di risveglio del potere sciamanico delle donne.
 
Attualmente, nel mio lavoro di fisioterapista porto tutta la mia esperienza e promuovo pratiche di sensibilizzazione e armonizzazione attraverso il Pranayama di Hara Yoga anche in ambito ospedaliero, nella riabilitazione ambulatoriale post-cardiochirurgica.
 
In qualità di insegnante di Hara Yoga nel tempo ho focalizzato la mia trasmissione sull’area terapeutica della pratica, attraverso tutte le sue forme e aspetti. Ho insegnato presso il Dojo Sheegana di Milano e presso Iridea.

 

CORSO DA SETTEMBRE 2018

Hara Yoga

mercoledì ore 19.30-20.30

 

 

Via Vallazze 105, Milano (MM2 Lambrate)
Tel.: 02.87.06.33.26, Cell.: 342.01.75.218
Sito sviluppato da Boken con il sistema BokenWEB, per info su quello che Boken può offrirti, scrivici a info@bokenize.net